Torna al magazine

Come l’assicurazione salute può contrastare il fenomeno della Great Resignation e del Job Hopping

La Great Resignation e il Job Hopping sono fenomeni che nascono dalla stessa matrice: i giovani lavoratori non vedono possibilità di futuro, tra stipendi bassi, scarse possibilità di carriera e disinteresse da parte delle aziende.

Il mondo del lavoro deve affrontare due fenomeni che stanno colpendo aziende di tutte le dimensioni e in tutti i settori: la “Great Resignation” e il “Job Hopping”. Questi fenomeni non risparmiano neanche le imprese più giovani e dinamiche. In questo contesto, l’assicurazione salute emerge come uno strumento fondamentale per contrastare queste tendenze e trattenere i giovani talenti.

La realtà dei giovani lavoratori

Comprendere cosa siano esattamente la “Great Resignation” e il “Job Hopping” è il punto di partenza per affrontare le sfide e le ragioni che stanno alla base di questi fenomeni. La Great Resignation si riferisce al crescente numero di lavoratori, soprattutto giovani, che lasciano volontariamente il posto di lavoro per cercare nuove opportunità altrove. Da un’indagine McKinsey svolta nell’agosto 2022, il 40% dei quasi 600 lavoratori intervistati stava pensando di lasciare il lavoro nei 3-6 mesi successivi. D’altra parte, il “Job Hopping” indica la tendenza sempre più diffusa a cambiare lavoro frequentemente, a volte ogni pochi anni o addirittura mesi.

Perché i giovani lavoratori sono così inclini a questi comportamenti? Secondo il report di McKinsey, le ragioni principali includono:

  • disinteresse da parte dell’azienda verso i dipendenti,
  • aspettative di prestazione difficilmente raggiungibili (unsustainable work performance expectations),
  • scarse possibilità di avanzamento di carriera.

Altre motivazioni indicate sono la mancanza di un supporto per la salute e il benessere dei dipendenti, una retribuzione inadeguata e la mancanza di flessibilità sul luogo di lavoro. Questi fattori vanno ben oltre il semplice desiderio di “divertirsi” o la mancanza di impegno, spesso erroneamente citati nei media. In realtà, nella maggior parte dei casi i giovani lasciano il posto di lavoro perché non si sentono apprezzati.

Inoltre, la retribuzione inadeguata e le scarse possibilità di avanzamento di carriera, abbinate a un costo della vita sempre più alto, contribuiscono a dare ai giovani l’impressione di non avere un futuro. La mancata stabilità economica mina qualsiasi sogno di metter su famiglia, e questo è ciò che preoccupa di più i giovani.

Cosa manca alle aziende che vogliono trattenere i giovani

Le aziende che desiderano trattenere i giovani talenti devono affrontare queste problematiche in modo strategico. Tuttavia, in Italia, ciò risulta spesso particolarmente complesso. Uno dei motivi principali è il pesante cuneo fiscale sulle imprese, che impone un onere significativo sul costo del lavoro. Questo può comportare salari inferiori e limitate risorse disponibili da investire in benefit.

Inoltre, la crescente concorrenza globale aggiunge ulteriori pressioni sulle aziende italiane. Per rimanere competitive, molte imprese devono cercare costantemente modi per ridurre i costi e aumentare l’efficienza. Questa situazione può portare a una maggiore instabilità e a una sensazione di precarietà tra i giovani lavoratori, che a loro volta possono essere più inclini a considerare opportunità altrove.

Per affrontare queste sfide e trattenere i giovani talenti, le aziende italiane devono trovare un equilibrio tra la gestione delle proprie finanze e il mantenimento di un ambiente di lavoro attraente. Includere benefit come l’assicurazione salute o la flessibilità sul posto di lavoro può rendere l’offerta aziendale più attraente, compensando salari meno elevati e creando un ambiente di lavoro più apprezzato.

Come un’assicurazione salute può fare la differenza

Nel tentativo di trattenere i giovani talenti, molte aziende stanno testando diverse soluzioni e, tra tutte, l’assicurazione salute si distingue per la sua efficacia. Questa risorsa può realmente fare la differenza perché affronta direttamente alcune delle principali preoccupazioni dei giovani lavoratori.

In primo luogo, l’assicurazione salute offre una maggiore sicurezza finanziaria e tranquillità, perlomeno sotto l’aspetto della salute, a coloro che desiderano costruire una famiglia: coprendo le spese mediche, inclusi i costi per i familiari e talvolta quelli per i figli, alleggerisce il carico finanziario legato alla salute, un peso che può ostacolare i piani familiari. Inoltre, garantisce l’accesso a cure mediche di alta qualità, migliorando significativamente la qualità della vita dei dipendenti e delle loro famiglie.

Ma c’è di più. Un’assicurazione salute ben strutturata non è solo un beneficio per la salute, ma rappresenta anche un incentivo significativo per attrarre e trattenere giovani talenti. Le aziende che offrono questo tipo di benefit dimostrano di preoccuparsi per il benessere dei loro dipendenti e di investire in modo concreto nel loro futuro. Inoltre, contribuiscono a creare un ambiente di lavoro positivo e sano, il che rende l’azienda particolarmente attraente nel processo di selezione del personale.

Nonostante la Great Resignation e il Job Hopping siano sfide reali nel mondo del lavoro, le aziende possono fare la differenza. Offrendo benefit come un’assicurazione salute, che aiuta i giovani lavoratori a realizzare i loro sogni familiari e a sentirsi apprezzati, le aziende contribuiscono a costruire un ambiente di lavoro solido e sostenibile per il futuro.

Contenuti

L’assicurazione sanitaria sempre a portata di mano

Meriti una polizza salute semplice, trasparente, rapida e flessibile. All Well è tutto questo e molto di più, l’abbiamo sviluppata per te. 

Cosa aspetti? Scarica subito l’app All Well dall’App Store o Google Play!