Torna al magazine

Sfide ed evoluzioni nelle assicurazioni sanitarie in Italia

Il ruolo sempre più centrale delle assicurazioni sanitarie porta il settore a dover fronteggiare una serie di sfide per offrire un servizio moderno, di qualità e capace di risponde alle esigenze dei pazienti.

Il settore sanitario sta affrontando sfide significative, spesso originate dall’andamento demografico, dal definanziamento pubblico e dalla necessità di stare al passo con l’evoluzione tecnologica. Le conseguenze principali sono l’aumento costante dei costi sanitari e la bassa efficienza delle cure pubbliche, che hanno spinto le persone a rivolgersi alle assicurazioni per poter accedere alla sanità privata.

Grazie alle coperture assicurative per privati e alle assicurazioni sanitarie aziendali, i pazienti possono accedere a cure di qualità con tempi di attesa inferiori. Infatti, mentre il settore privato si evolve di pari passo con le esigenze dei cittadini, il settore pubblico affronta un pesante definanziamento, che rende difficile rispondere alle richieste dei pazienti. Negli ultimi anni si è assistito a un costante aumento della spesa degli italiani verso la sanità privata per ottenere un accesso immediato ai servizi sanitari e per beneficiare di trattamenti su misura. Con la crescente domanda di servizi sanitari di alta qualità, le compagnie assicurative offrono un ulteriore supporto, favorendo l’accesso alle cure, anche e soprattutto laddove lo Stato non interviene.

Il ruolo sempre più centrale dell’assicurazione sanitaria porta questo settore a dover fronteggiare una serie di sfide, dalla flessibilità delle offerte alla digitalizzazione dei processi, e a doversi adattare alle esigenze mutevoli della società.

Invecchiamento della popolazione e flessibilità dei prodotti assicurativi

L’invecchiamento della popolazione rappresenta una sfida demografica che impatta direttamente sul settore delle assicurazioni sanitarie. Secondo l’Istat, la quota degli ultraottantenni è quasi raddoppiata tra il 2001 e il 2020, in più l’età media della popolazione passerà a 50,7 anni nel 2050, contro i 46,2 del 2022.

L’età media più avanzata implica una parte di popolazione anziana attiva e in salute, ma anche anziani con patologie croniche o in condizioni di non autosufficienza.

Con una percentuale sempre maggiore di anziani nella società, le compagnie devono adattare i loro prodotti assicurativi per rispondere alle esigenze specifiche di questa fascia di età. La flessibilità dei prodotti diventa quindi cruciale per offrire coperture adeguate e soluzioni personalizzate che tengano conto della salute fisica e mentale in ogni fase della vita.

Automatizzazione e digitalizzazione dei processi assicurativi

La trasformazione digitale sta rivoluzionando la gestione dei sinistri nel settore assicurativo salute. Grazie all’automatizzazione dei processi e all’introduzione di modelli più efficaci, la valutazione dei danni e l’erogazione delle prestazioni diventano operazioni più rapide e precise. Questo non solo riduce i costi operativi, ma garantisce anche un’esperienza più soddisfacente per i clienti, che possono godere di servizi efficienti e tempestivi.

Qual è la sfida? Le compagnie assicurative devono superare i modelli troppo complessi e manuali, e abbracciare appieno la trasformazione digitale investendo nelle nuove tecnologie e ottimizzando i processi interni.

La ricerca “L’impatto dell’innovazione sul modello organizzativo delle assicurazioni” condotta nel 2021 da EY e dall’Italian Insurtech Association (IIA) rivela come il 71% dei player in ambito assicurativo percepisce un gap di competenze tecniche e digitali nel settore. Per colmare questo gap, le compagnie assicurative avviano accordi con partner tecnologici e innovativi. Il risultato è un processo assicurativo semplice, veloce e trasparente.

Il ruolo sociale delle compagnie assicurative

Oltre a fornire protezione finanziaria, le compagnie assicurative stanno assumendo un ruolo sociale sempre più ampio nella società moderna. Attraverso l’adozione di soluzioni digitali, le compagnie possono promuovere comportamenti virtuosi tra i clienti, tra gli stakeholder dello stesso settore e tra le varie figure professionali. Le compagnie assicurative più innovative diventano così esempi virtuosi di come la digitalizzazione possa portare benefici sia internamente che esternamente alle organizzazioni.

Questo ruolo sociale esteso consente alle compagnie di avviare campagne educative e di sensibilizzare su temi di fondamentale importanza, come il benessere mentale e uno stile di vita salutare. Inoltre, le compagnie assicurative devono svolgere un ruolo di informazione, aiutando i clienti a capire meglio i prodotti assicurativi, affinché questi possano prendere decisioni consapevoli per la loro salute e il loro benessere.

Un delicato equilibrio tra settore pubblico e privato

Affrontare queste sfide può portare a grandi opportunità per le compagnie assicurative, che possono proporre offerte più ampie e orientate al cliente. Tuttavia, innovare richiede anche cambiamenti culturali e organizzativi all’interno delle compagnie, oltre alla collaborazione con partner innovativi per colmare il gap di competenze tecnologiche e digitali.

In questo contesto, le compagnie assicurative devono affrontare queste sfide con una visione a lungo termine, tenendo conto che l’obiettivo non è sostituire il Sistema Sanitario Nazionale, ma una collaborazione strategica tra i due settori, al fine di garantire una sanità equa, accessibile e all’avanguardia.

Contenuti

Leggi anche

PARLANO DI NOI

L’assicurazione sanitaria sempre a portata di mano

Meriti una polizza salute semplice, trasparente, rapida e flessibile. All Well è tutto questo e molto di più, l’abbiamo sviluppata per te. 

Cosa aspetti? Scarica subito l’app All Well dall’App Store o Google Play!