Torna al magazine

A ogni età il suo check-up annuale: cosa consigliano i medici

Il check-up annuale aiuta a monitorare la salute e prevenire eventuali malattie. Tuttavia, i controlli da effettuare e la loro frequenza variano a seconda dell'età del paziente.

Il check-up annuale è una pratica medica sempre più diffusa e consigliata, a tutte le età. Questo tipo di esame serve a valutare lo stato di salute del paziente e a individuare eventuali problemi precocemente, al fine di intervenire tempestivamente e prevenire complicanze future.

Ma quali sono i check-up consigliati per ogni età? E quando vanno fatti? I controlli necessari variano in base alla fascia d’età del paziente, con una maggiore frequenza di visite consigliate dopo i 60 anni.

Per bambini e adolescenti

Nei primi giorni di vita del bambino lo screening neonatale serve a escludere una serie di patologie e malattie congenite. Grazie a una diagnosi precoce è possibile avviare tempestivamente un trattamento efficace e ridurre l’impatto negativo che queste malattie possono avere sulla qualità della vita del bambino in futuro.

Per i bambini e gli adolescenti, è consigliabile un check-up annuale per monitorare la crescita e lo sviluppo. Durante questa visita il pediatra valuterà il loro stato di salute generale, effettuerà un controllo della statura e del peso, misurerà la pressione sanguigna, e chiederà informazioni sulle abitudini alimentari e lo stile di vita. Il medico può anche dare consigli sulla prevenzione di patologie che interessano l’apparato muscolo-scheletrico, come la scoliosi, e prescrivere analisi o esami diagnostici. Inoltre, è importante che i bambini ricevano le vaccinazioni raccomandate per la loro età.

Già dai 4 anni è consigliabile consultare il dentista, mentre la prima visita oculistica dovrebbe essere effettuata attorno ai 6 anni. Questa va ripetuta a 12 anni e successivamente ogni anno, salvo diverse indicazioni del pediatra.

In età adolescenziale va effettuata la prima visita ginecologica o andrologica, al fine di escludere malformazioni e patologie che interessano l’apparato uro-genitale. Gli esami del sangue possono essere utili per controllare periodicamente i livelli di glucosio e di colesterolo.

Per adulti fino ai 40 anni

A partire dalla maggiore età e fino ai 40 anni, il check-up annuale dovrebbe includere un esame del sangue completo, un test della funzionalità tiroidea, un controllo del peso e della pressione sanguigna, e una valutazione della salute orale. La visita oculistica è consigliata ogni 5 anni, ma la frequenza si riduce a 1-2 anni in caso di patologie o uso di lenti correttive.

Oltre alla routine descritta, le donne dovrebbero effettuare anche una visita ginecologica e un’ecografia pelvica, sempre con cadenza annuale; mentre gli uomini dovrebbero sottoporsi a una visita andrologica.

Inoltre, è importante che i pazienti in questa fascia di età si sottopongano a esami per la diagnosi precoce di malattie sessualmente trasmissibili e per la valutazione del rischio di malattie cardiache.

Per adulti dai 40 ai 65 anni

Per gli adulti di età compresa tra i 40 e i 65 anni, il check-up completo può essere effettuato ogni due anni, salvo condizioni particolari. Il check-up dovrebbe includere gli esami già descritti per gli adulti sotto i 40 anni, e in aggiunta test per la valutazione del rischio di malattie cardiache, come un elettrocardiogramma e una valutazione del colesterolo.

Inoltre, è importante per i pazienti di questa fascia di età effettuare esami per la diagnosi precoce di cancro al seno, alla prostata e al colon, come la mammografia, il test PSA e la colonscopia.

Per adulti oltre i 65 anni

Per gli adulti di età superiore ai 65 anni il check-up annuale dovrebbe includere, oltre a tutti i controlli precedenti, esami per la valutazione della funzionalità renale e della densità ossea. Ulteriori esami possono essere prescritti in base alle condizioni di salute dell’individuo, ad esempio i soggetti cardiopatici o con protesi valvolari e pacemaker dovranno sottoporsi a una visita cardiologica accurata. Altri controlli importanti sono la mineralometria ossea computerizzata (MOC) per escludere il rischio di osteoporosi, e l’esame della vista, che consente di verificare la presenza di patologie come glaucoma, cataratta e degenerazione maculare senile.

Inoltre, nelle donne over 60 aumenta il rischio di tumore al seno o al collo dell’utero, mentre gli uomini over 60 hanno maggiori probabilità di soffrire di patologie cardiovascolari, diabete, problemi muscolo-scheletrici e patologie di tipo urologico. Gli esami da fare per uomini e donne sono quindi differenti, e, in generale, è importante che i pazienti di tutte le età parlino con il proprio medico per stabilire un piano di check-up personalizzato in base alle proprie caratteristiche e esigenze, e in base alla storia medica familiare.

In ultimo, è importante ricordare che il check-up annuale non dovrebbe sostituire le visite mediche di routine per problemi di salute specifici. Se si ha un problema di salute o si riscontrano sintomi preoccupanti, è sempre consigliabile consultare il proprio medico senza attendere il check-up annuale. La prevenzione e la cura tempestiva sono fondamentali per mantenere una buona salute e migliorare la qualità della vita.

Contenuti

Leggi anche

PARLANO DI NOI

L’assicurazione sanitaria sempre a portata di mano

Meriti una polizza salute semplice, trasparente, rapida e flessibile. All Well è tutto questo e molto di più, l’abbiamo sviluppata per te. 

Cosa aspetti? Scarica subito l’app All Well dall’App Store o Google Play!